Con grande gioia oggi abbiamo accolto la terza famiglia che vivrà a Mirasole per  il tempo necessario a mettere ordine nelle personali risorse e trovare soluzioni lavorative e abitative sul territorio. La luce dei bambini che giocano nella corte agricola e sotto il grande acero rende l’Abbazia ancor più amabile e accogliente. Un carissimo benvenuto, quindi, a questa mamma e ai suoi bimbi e un augurio caloroso di trovare in una delle nostre casette protezione e stimolo per la ripresa.