Da lunedì 6 a venerdì 10 marzo, Mirasole ha ospitato il workshop “Gobenching” che ha coinvolto 10 ragazzi del Corso di Laurea Triennale di Design e Comunicazione Visiva del Politecnico di Torino, che hanno anche pernottato in Abbazia. Guidati dai prof. Cristian Campagnaro e dai Designer Niccolò Di Prima e Raffaele Passaro, gli studenti hanno progettato e realizzato 5 panche in legno imponenti – ognuna lunga 4 metri -, destinate al centro di accoglienza per persone senza dimora di via Mambretti a Milano, gestito da Fondazione Arca. I lavori hanno coinvolto anche alcuni utenti della struttura, persone senza dimora con competenze nella falegnameria, che hanno supportato i ragazzi nelle lavorazioni più impegnative. La particolarissima forma delle panche richiama l’intreccio dei rami degli alberi ed è stata ispirata dal colloquio degli studenti con gli operatori del centro di accoglienza, quali primi fruitori degli oggetti. Nella suggestiva cornice della corte agricola dell’Abbazia, in un laboratorio a cielo aperto, i ragazzi hanno lavorato sempre a gruppi, sperimentando il beneficio del lavoro di equipe come fondamentale metodo di studio e di realizzazione creativa. L’esito finale è stato stupefacente sia per l’impatto estetico, sia per il pensiero che tale creatività ha una destinazione sociale, sia infine per lo spirito di squadra che si è respirato guardando gli studenti e i loro professori realizzare l’opera e abitare l’Abbazia. Come suggeriva Dostevskij, «La bellezza salverà il mondo» e la percezione di ciò sarà sempre fonte di meraviglia.